Pagina iniziale desktop/PC Medicina  Feocromocitoma  Fermentazione  

Ferita (Medicina)

Ferita [Medicina legale e delle assicurazioni]
Definizione: si intende solitamente un danneggiamento della pelle; può essere superficiale (abrasione, escoriazione), lacera, lacero-contusa, profonda e/o penetrante, da taglio, da punta, frattura.


Ferita Primaria
ÂÂ- Frattura del cranio: ha luogo in caso di rottura dell'osstura del cranio. La frattura può esercitare una pressione sul cervello.

FERITA
Che cos'è
La ferita, come definizione generale, è una lacerazione provocata da un agente meccanico. Può essere superficiale, profonda o penetrante con eventuale lesione di organi interni.

Ferita da punta. Lesione aperta che, attraverso una soluzione di continuità nella cute, comporta la distruzione dei tessuti sottostanti. Una ferita penetrante può essere superficiale o profonda.

Cura della ferita: poiché il tessuto sporco e necrotico favorisce la moltiplicazione del C. tetani, è essenziale un'immediata e accurata pulitura-soprattutto delle ferite da punta profonde-.

Ferita da motosega: come si cura?
Il tetano può essere contratto attraverso ferite contaminate in cui i batteri si moltiplicano, o attraversi ferite profonde dei tessuti che sono particolarmente a rischio di infezione tetanica.

FERITA CHIRURGICA
Incisione della cute e degli strati sottostanti effettuata con il bisturi.

(Riferita da Hirschfeld G, Weber L, Renkl A, Scharffetter-Kochanek K, Weiss JM. Anaphylaxis after oseltamivir therapy in a patient with sensitization to star anise and celery-carrot-mugwort-spice syndrome. Allergy 2008; 63: 243-244) ...

La ferita è un’alterazione di continuità della cute o delle mucose con eventuale danneggiamento degli strati sottostanti.
Esistono vari tipi di ferite in base alla profondità degli strati colpiti e dalla modalità con cui vengono prodotte.

differita (dopo circa12 ore)
dolori localizzati a masse muscolari, ossa, articolazioni
Barotraumatismo.

La ferita di solito scompare dopo 2 settimane.
TERAPIA: Questi i consigli di primo soccorso: ...

La ferita chirurgica si rimarginerà completamente nel giro di un paio di settimane.
Consiglia l'articolo su Google, clicca Se vuoi condividerlo su Twitter, clicca Tweet
E-BOOK HIT PARADE ...

Una ferita, per essere a rischio tetano, non dev'essere esposta all'aria, cioè dev'essere profonda e chiusa.

Una ferita della pelle sanguina facilmente o non guarisce in circa due settimane
Una ferita trasuda
Sono visibili vasi sanguigni nei pressi di una piaga ...

Se la ferita è larga, con perdite abbondanti di sangue, serve il medico e la sutura.

Ragade:
ferita nella pelle o nelle mucose, che si forma in corrispondenza di pieghe cutanee
Recettore:
struttura appartenente al sistema nervoso che serve a consentire la trasmissione di un messaggio ...

La parte ferita deve essere sollevata al di sopra del livello del cuore.

qualsiasi ferita, anche se piccola, può infettarsi, quindi lavarla subito con acqua e sapone, disinfettarla e andare dal medico se non migliora entro 3 giorni;
16 ...

Ulcera: ferita che guarisce con difficoltà. Es. Le ulcere causate da decubito obbligato sono di difficile guarigione
Uretra: ultima parte dell'apparato urinario. Termina con il meato urinario
Uretrite: infiammazione dell'uretra ...

Esito di una ferita, un trauma o un'operazione chirurgica, la cicatrice è il segno di avvenuta guarigione. Sulla cute è formata da fibre di collagene che hanno la funzione di riparazione dei lembi della ferita e viene irrorata da nuovi vasi sanguigni.

Chirurgia differita
Dopo il trattamento chemioterapico iniziale, il chirurgo è chiamato ad asportare la massa residua. In questo caso anche resezioni marginali possono essere accettate, in quanto è possibile poi somministrare la radioterapia.

Sutura di una ferita addominale nell'area epigastrica
Torna Sopra
Epiglottide ...

-emia : riferita al sangue (es.: iperglicinemia significa livelli elevati di glicina nel sangue)
-osi: accumulo di una specifica sostanza nell'organismo ( es. acidosi significa accumulo di acidi, lipidosi significa accumulo di lipidi) ...

E' di solito preferita la via endovenosa continua a una patologia tale da sostenere un aumento dell'APTT da 1,5 a 2 volte il valore normale, protratta per una giorni circa ed embricata con gli anticoagulanti orali.

Solo in caso di ferita molto profonda dovranno effettuare una dose di richiamo i bambini che hanno da 10 a 15 anni o quelli di 5, se non l'hanno ancora effettuato.

Sanguinamento da ferita sperimentale
Zn
Accumulo di collagene in zone traumatizzate ...

Tricodinia riferita piu' spesso al vertice
Indotta dalla infiammazione neurogenica perifollicolare (8)..
Infiammazione perifollicolare visibile in videomicroscopia.

L'endemia è riferita ad una malattia, che viene detta endemica, quando è costantemente presente o molto frequente in una popolazione o territorio: in certe zone asiatiche la malaria è endemica. In alcune zone africane, l'aids è endemico.

Medicazione della ferita
Premere una compressa sulla punzione e farla mantenere premuta dal paziente.
Mettere il coperchio sull'ago.
Applicare un cerotto sulla ferita.

É una definizione riferita a un riscontro neuroradiologico, determinata da un diverticolo aracnoideo, che si estende all'interno della sella turcica dove è alloggiata l'ipofisi.

Affrontamento - la messa in contatto dei margini di una ferita per facilitarne le cicatrizzazione.
Ala del naso - parte laterale del naso, sostenuta da cartilagine, che delimita le narici.

Dalla loro forma, conferita dalla parete cellulare, spesso deriva il nome.
Cocchi e bacilli
I tipi morfologici fondamentali sono due: microrganismi sferici, detti cocchi, e microrganismi cilindrici, detti bacilli.

La caratteristica principale del disturbo narcisistico di personalità consiste nella tendenza a reagire difensivamente quando la persona sente una ferita al proprio valore.

   Medicina  Feocromocitoma  Fermentazione

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Terapia, Trattamento, Medico, Medici

RSS RSS