Pagina iniziale (Acidosi)

 Medicina 

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere.
  » »
 
   

Acidosi

Medicina  Acido urico  Acidosi diabetica

Acidosi
L'acidosi è un eccesso di fluidi acidi nel corpo.
CAUSE: I reni e i polmoni mantengono l'acido base (pH) in equilibrio nel corpo. L'acidosi si verifica quando si accumula acido o il bicarbonato è perso.


Acidosi lattica associata a Stavudina, un antivirale
Sono stati segnalati rari casi di insorgenza di debolezza neuromuscolare con caratteristiche cliniche simili alla sindrome di Guillan-Barre nei pazienti con infezione da HIV che assumevano Stavudina ( Zerit ) assieme ad altri antivirali.

acidosi làttica
condizione patologica grave che conduce a coma lattacidemico.
Autodiagnosi ...

ACIDOSI

Condizione patologica dell'organismo in cui siano prodotte o introdotte in misura superiore alla norma sostanze acide, oppure siano sottratte sostanze alcaline, così che il pH del sangue, normalmente alcalino, ed i liquidi del corpo perdono il giusto pH = 7,4) tendendo ...

Acidosi respiratoria
Tweet
L'acidosi respiratoria è una condizione che si verifica quando i polmoni non sono in grado di eliminare tutto il biossido di carbonio che il corpo produce. Questo fa sì che i fluidi corporei, in particolare il sangue, diventino troppo acidi.

Per acidosi in campo medico, si intende un aumento dell'acidità, ovverosia un incremento della concentrazione di ioni idrogeno di un qualsiasi fluido o tessuto con conseguente abbassamento del pH, ...

Sono noti casi di acidosi respiratoria e di acidosi metabolica. I maggiori organi responsabili di tali processi sono il rene e il polmone.
Fonti
Opzione uno ...

Acidosi tubulare renale prossimale con anomalie oculari e ritardo mentale
Numero Orpha
ORPHA93607 ...

Acidosi
Alterazione dell'equilibrio acido-base , caratterizzato da un patologico accumulo di sostanze acide nel sangue. La concentrazione di idrogenioni aumenta e il valore del ph diminuisce.
Torna Sopra ...

Chetoacidosi Diabetica
La chetoacidosi diabetica è una grave complicanza del diabete mellito, in modo particolare di quello insulinodipendente (di tipo I e più raramente di tipo II); è infatti causata da un deficit assoluto di insulina, ...

LA CHETOACIDOSI
Le urgenze_nel_diabete
La chetoacidosi diabetica è l'emergenza endocrina più frequente e si verifica nel diabete tipo I (insulino-dipendente). La mortalità, dovuta alle complicanze, viene riportata nei paesi occidentali intorno al 4%.

Acidosi - Una forte presenza di chetoni nel sangue aumenta l'acidità dei liquidi presenti nell'organismo. Questa situazione, non controllata, porta alla chetoacidosi diabetica.

ACIDOSI.
Per i pazienti è più comprensibile se si dice condizione di abbassamento del pH del sangue.
ACNE
(sono i 'brufoli'). Non è dovuto a una mancanza di igiene né a errori alimentari.

Acidosi metabolica
A differenza delle forme respiratorie l'acido ritenuto nelle acidosi metaboliche è fisso (cioè combinato in sali e non volatile come la CO2), eliminabile esclusivamente per via renale.

Acidosi
Eccesso di sostanze acide nell'organismo. Questa circostanza, in un diabetico, può condurre alle Chetoacidosi diabetica.
Alterazione genetica ...

Acidosi: Condizioni patologica dell'organismo con elevato ammontare degli acidi organici specialmente nel sangue, che si accumulano se il cibo non è appropriatamete metabolizzato. ...

L'acidosi tubulare renale (ATR) tipo I (distale) è di solito un disordine sporadico negli adulti e una malattia familiare nei bambini. I casi sporadici possono essere primitivi (quasi sempre nelle donne) o secondari (p. es.

Chetoacidosi diabetica
Se le cellule dell'organismo non possono utilizzare come fonte di energia il glucosio, cominciano a bruciare i grassi e questo provoca la formazione di chetoni, sostanze tossiche per l'organismo. Questo può far comparire i seguenti sintomi: ...

Chetoacidosi
La terapia della chetoacidosi deve essere piuttosto rapida e si basa sulla somministrazione di acqua ed elettroliti e sulla somministrazione di insulina.

CHETOACIDOSI
Acidosi metabolica dovuta all'accumulo di corpi chetonici nel sangue, caratteristica di una condizione di diabete mellito scompensato, di digiuno o di alcolismo acuto ...

Acidosi diabetica: acidosi che compare negli stadi avanzati del diabete scompensato per accumulo di corpi chetonici.
Agonia: sofferenza mentale o fisica estrema. Sinonimo anche di lotta contro la morte.

Acidosi
Patologia caratterizzata da una tendenza all'acidità del PH del sangue, provocata da cause alimentari o dall'introduzione di sostanze alcaline, con conseguente alterazione dei processi metabolici delle cellule.
(p)Link Commenti (0) Storico Stampa ...

acidosi da elevata concentrazione di acido lattico
alterazione della concentrazione di ioni intracellulari (sodio, potassio, calcio)
disidratazione.

Acidosi lattica
Eccesso di acido lattico nel corpo. Si crea dopo uno sforzo fisico prolungato o superiore alle capacità dell'organismo, oppure come conseguenza, rara, dell'assunzione di alcuni farmaci.

ACIDOSI
Condizione patologica a carico dell’equilibrio acido-base del sangue e dei liquidi interstiziali dell’organismo, in rapporto con la presenza di un eccesso di radicali acidi o una riduzione delle basi.

chetoacidosi: grave complicazione del diabete scompensato

chetonuria: eliminazione di chetoni con le urine ...

ACIDOSI
Alterazione dell'equilibrio acido-base del sangue in cui si verifica un accumulo di acidi o una perdita di alcali.
ACIDOSI METABOLICA
Può essere conseguente ad un aumento della produzione di acidi nel sangue, ma anche dalla perdita di bicarbonati a causa di una grave diarrea.

acidosi : condizione di acidità
acinesia : temporanea paralisi
acne : acne
acqueo : con acqua
acrocianosi : rallentamento pressione sanguigna
acustico : uditivo
acutezza : acutezza
acuto : acuto
additivo : sostanza aggiuntiva
addizionale : aggiuntivo ...

-Acidosi: alterazione dell'equilibrio acido-base, con un conseguente aumento dei valori verso acido.
-Acne: malattia della pelle che si manifesta con la presenza di brufoli e punti neri.
-Acufeni: percezioni sonore (fischi,ronzii) che si avvertono anche in assenza
di cause apparenti.

di pomodoro) o una alcalina (come un cucchiaio di bicarbonato di sodio) il corpo si mette subito in moto: i recettori avvertono lo squilibrio e attivano i meccanismi che permettono al pH del sangue di tornare al valore di 7,4: se qualcosa non funziona l'organismo entra in uno stato di acidosi ...

Questo andamento bifasico viene turbato dall'intervento di stressori e richiede, in risposta dal sistema vivente, un comportamento biologico stereotipato che prevede una fase di resistenza, in cui la MEC resta in acidosi prolungata fino al perdurare dello stress: cio' comporta stasi ematica e stasi ...

Di solito l’acidosi ipercloremica si riscontra più frequentemente nei pazienti portatori di ureterosigmoidostomia e di tasche continenti, comprendenti il colon (Koch et al., 1998). I pazienti con derivazioni che impiegano il colon possono sviluppare un’ipopotassiemia cronica.

o altre cause di "addome acuto", ingestione di sostanze nocive); le alterazioni in altri distretti (p. es., pielonefrite acuta, infarto del miocardio, epatite acuta); i disturbi tossici o metabolici (infezioni sistemiche, esposizione alle radiazioni, intossicazione da farmaci, chetoacidosi diabetica, ...

Il vomito, la diarrea, l'uso cronico di diuretici e lassativi, il digiuno, la malnutrizione grave, lo stress, sia mentale che fisico, l'acidosi diabetica e le malattie renali croniche possono portare ad una carenza di potassio.

I farmaci utilizzati sono gli antiacidi che tengono sotto controllo l’acidosi ed i procinetici che accelerano lo svuotamento dello stomaco ed i protettori della mucosa. Gli antiacidi riducono l’acidità e quindi i sintomi e nello stesso tempo consentono la guarigione delle erosioni.

Nel nostro Paese, tra il 2001 e il 2010 i ricoveri per le complicanze acute del diabete, coma ipoglicemico, chetoacidosi e iperosmolarità sono diminuiti del 51% con un andamento simile negli uomini e nelle donne, nelle varie età e nelle zone geografiche.

La complicanza più grave legata all'assunzione della metformina è rappresentata dall'acidosi lattica. L'acidosi lattica è una condizione rara, ma potenzialmente fatale che deve essere assolutamente trattata.

L'iperuricemia altera l'equilibrio acido-base del sangue e delle cellule (dato da un pH lievemente basico) portando ad una condizione di acidosi.

Terapia ipoglicemizzante e acidosi lattica
Diabetologia e malattie del metabolismo - 17/11/2009 - Gentile Signore, nulla lascia intravedere il rischio di acidosi lattica essendo la sua funzionalità renale nella norma.

Ostetriche - Fetopatia diabetica: l'alterazione del metabolismo glucidico e la chetoacidosi provocano malformazioni fetali e aborti spontanei; Parto prematuro e Ipertensione e preeclampsia.

Controllo dell'acidosi
Dieta ipoproteica in casi selezionati
Controllo dei farmaci assunti dal paziente, con l'attenzione volta ad evitare i cosiddetti farmaci nefrotossici (come, ad esempio, i farmaci anti-infiammatori) che possono far peggiorare la funzione renale.

alcuni disturbi renali come l'acidosi tubulare renale (per esempio, l'insufficienza renale cronica e l'insufficienza renale acuta).
carenza di magnesio
leucemia
morbo di Cushing (e altri disturbi surrenali) ...

La maggior parte degli antiaritmici risponde alla correzione dell'iperkaliemia e dell'acidosi.
Monitorizzare la temperatura centrale.
Raffreddare il paziente con lavaggi per via nasogastrica e rettale e con un raffreddamento di superficie del corpo - evitare un eccessivo raffreddamento.

Inoltre più del 70 per cento delle persone affette da una malattia rara di nome acidosi tubulare renale sviluppano i calcoli renali.
La cistinuria e l'iperossaluria sono altri due rari disordini metabolici che spesso provocano la formazione di calcoli renali.

Le principali patologie, sostanze o condizioni che determinano un aumento dei valori sono: alcolismo, anemia perniciosa, ascessi, chetoacidosi, emolisi, farmaci (chemioterapia, diuretici), iperparatiroidismo, morbo di Paget, nefropatie croniche, neoplasie, ustioni.

Carenze di potassio sono addebitabili a perdite eccessive per gravi problemi gastroenterici (vomito prolungato, diarrea cronica, abuso di lassativi) o per problemi renali (uso di diuretici, alcuni tipi di nefropatia cronica e disturbi metabolici come l'acidosi diabetica).

Gli esami di laboratorio possono evidenziare ( a seconda dello stadio e della gravità ): poliglobulia in caso di ipossiemia cronica, leucocitosi neutrofila nell'evenienza di un processo infettivo, ipossiemia, ipercapnia ed acidosi respiratoria (emogasanalisi ), sindrome ostruttiva (spirometria), ...

Il frequente uso di sostanze a effetto lassativo può portare porta invece ad acidosi metabolica.

Nell'insufficienza renale acuta la terapia è rappresentata dall'eliminazione della causa che l'ha provocata, dal ripristino della diuresi, dalla correzione degli squilibri elettrolitici, come l'acidosi o l'eccesso di potassio, procedendo eventualmente anche alla dialisi.

Tali sintomi insorgono rapidamente ed il paziente spesso necessita di un ricovero ospedaliero per evitare l'insorgenza di complicanze pericolose per la vita conseguenti allo scompenso metabolico (chetoacidosi diabetica).

A seconda dell'origine delle extras istoli, una tripletta può essere atriale o ventricolare. Come le extras istoli, è causata dalla presenza di una cardiopatia sottostante, da disturbi metabolici (ipossia, ipokaliemia, acidosi), ...

Nei diabetici insulino-dipendenti l'iperglicemia protratta non corretta dalla terapia insulinica sfocia velocemente nella chetoacidosi. Sul lungo termine frequenti iperglicemie producono le complicanze del diabete.
Ipoglicemia ...

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Terapia, Farmaci, Trattamento, Sangue

◄ Acido urico   Acidosi diabetica ►
 
RSS Mobile