Pagina iniziale (Agente eziologico)

 Medicina 

Pagina iniziale  
 
 
Pagina iniziale » Medicina » Agente eziologico


 

Agente eziologico

Medicina  Agammaglobulinemia  Agente patogeno
24/04/2014

Agente eziologico: definizione del termine medico - Glossario paginemediche.it ...


Agente eziologico

Il giorno 24 marzo i Laboratori dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta hanno isolato un virus del tipo dei coronavirus in 5 pazienti (da Thailandia, e Hong Kong) mediante coltura su cellule VERO, ...

Agente eziologico
II cytomegalovirus (CMV) è un virus a DNA che appartiene al gruppo degli herpesvirus e, in quanto tale, sospettato di essere oncogeno.

Agente eziologico della polmonite atipica primaria, che colpisce soprattutto neonati e bambini
Mycoplasma hominis ...

Agente eziologico Haemophilus influenzae sierotipo B Caratteristiche cliniche Le infezioni da Haemophilus influenzae sierotipo B ( Hib ) possono causare meningite. I sintomi sono: febbre, cefalea, rigidità nucale. La meningite può... [Leggi] ...

L'agente eziologico dell'epatite B è il virus HBV, appartenente alla famiglia degli Hepadnaviridae, ed è uno dei virus più infettivi al mondo; si trasmette tramite sangue infetto o tramite rapporti sessuali non protetti.

- agente eziologico della meningite;
- conta batterica e carica antigenica a livello liquorale nelle forme batteriche;
-livelli di citochine liquorali persistentemente elevati; ...

L'agente eziologico di tutte le forme cliniche è il Toxoplasma gondii
La forma congenita è conseguente all'infezione transplacentare materno-fetale ...

Morbillivirus: agente eziologico del morbillo, si trasmette per via respiratoria e colpisce elettivamente il bambino con febbre, mucositi ed esantema. Oggi malattia rara grazie alla vaccinazione ...

L'agente eziologico è l'anisakis, un nematode appartenente alla famiglia Anisakide (generi Anisakis, Pseudoterranova, Hysterothylacium e Contracaecum) che parassita l'intestino di mammiferi marini (delfini, foche ecc.).

Puo' essere dovuta a specie antropofile, ma nelle nostre casistiche e' correlata soprattutto all'infezione da Microsporum canis, agente eziologico delle dermatofitosi nei gatti e nei cani.

falciparum, risultando quindi il quinto potenziale agente eziologico di malaria nell'uomo. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista Recenti Progressi in Medicina.
I ricercatori della Divisione Malattie Infettive del Policlinico S.

Le raccomandazioni per la somministrazione dei farmaci antimicrobici dipendono dall'agente eziologico specifico (v. TABELLA 76-1). Esse sono simili tra le diverse fasce di età, anche se gli anziani richiedono un monitoraggio terapeutico più stretto.

L'agente eziologico è la Rickettsia prowazekii, che si moltiplica nell'intestino dell'insetto e poi passa nelle feci.

Tutte le forme di prevenzione nelle malattie infettive si basano, in sostanza, su vari accorgimenti per evitare il contatto con l'agente eziologico e che nel nostro caso vuol dire sottrarsi al morso della zecca infetta da Borrelia.

L’Haemophilus influenzale sta attualmente emergendo come agente eziologico di primaria importanza nelle polmoniti contratte in comunità e nei bambini. La p.

Nel 1994 l'herpes virus umano 8 è stato identificato come principale agente eziologico di un raro tumore cutaneo, il sarcoma di Kaposi (dal nome del dermatologo ungherese che lo descrisse per la prima volta nel 1872, Moritz Kaposi), ...

Qualche settimana dopo il contagio, la Spirocheta Pallida , suo agente eziologico, determina ulcere indolori solitamente a livello genitale che scompaiono dopo qualche tempo.

Può essere classificato secondo l'agente eziologico (infettivo, neoplastico, da esposizione lavorativa, idiopatico) o secondo l'andamento (acuto o cronico).

E' un ascesso localizzato a livello del margine palpebrale dovuto alla suppurazione di una ghiandola di Zeiss o di una ghiandola di Meibonio, il cui agente eziologico è nella più parte dei casi lo Stafilococco.

Possono essere ricadute, dovute allo stesso agente eziologico (microrganismo), che ha raggiunto anche il rene, oppure reinfezioni, sostenute da batteri diversi, circoscritte alle vie urinarie inferiori.

Il suo agente eziologico è lo Staphilococcus Aureus. Ha evoluzione pustolosa e necrotica. Si accompagna a febbre di tipo settico e a una adenite infiammatoria regionale. Esita in cicatrice.

Individuato l'agente eziologico, si stimola il sistema immunitario a portarlo via. In omeopatia esiste un grande farmaco per i disturbi derivanti dal tempo umido, (non è una metereopatia!).

Nessun agente eziologico, ambientale, fisico, chimico o virale è mai stato messo in evidenza nella genesi del neuroblastoma.

sono comprese infezioni da microrganismi rari o non patogeni ed insorgenza di tumori sia comuni nella popolazione generale sia caratteristici delle persone immunocompromesse sia peculiari di chi presenta tale sindrome. L'agente eziologico della ...

epatico, e virus epatitici minori, responsabili di infezioni sistemiche con secondario interessamento del fegato. Appartengono a questo secondo gruppo, tra gli altri, il Citomegalovirus (CMV) ed il virus di Epstein-Barr (EBV), l'agente eziologico ...

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Infezione, Terapia, Infezioni, Virus

Medicina  Agammaglobulinemia  Agente patogeno
24/04/2014

 
RSS Mobile