Pagina iniziale (Dispnea)

 Medicina 

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere.
  » »
 
   

Dispnea

Medicina  Displasia  Disritmia

Dispnea
Si tratta di un sintomo molto importante che indica la percezione di difficoltà nella respirazione, di "fame di aria" e che può essere provocato da malattie repiratorie ma anche del cuore, del sistema nervoso centrale, del metabolismo.


Dispnea
Tweet
La dispnea è la mancanza di respiro. La dispnea è classificata a seconda che si manifesti in uno stato di riposo o associata all'esercizio fisico.

Dispnea
Contatta l'Esperto Ricevi le risposte ai tuoi quesiti Fai una domanda
Categorie ...

dispnea espiratoria
dispnea mista
Qualunque ne sia il motivo, la dispnea dipende dall'alterazione dell'ossigenazione del sangue con bassa pressione di ossigeno e scarsa eliminazione di anidride carbonica, dovuta a scompenso polmonare e/o ventilatorio, quindi insufficienza della funzione respiratoria.

Dispnea
difficoltà nella respirazione, causata da notevoli sforzi fisici.

* Il sintomo - ~ - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano.

Questo fenomeno si manifesta durante intensi sforzi fisici o durante svariate patologie che interessano il sistema nervoso, l'apparato respiratorio e l'apparato cardiocircolatorio. I cardiopatici possono soffrire di ~ parossistica notturna o di ortopnea.

~
sensazione soggettiva di difficoltà a respirare. Quando una ~ è "minacciosa", ossia pone un immediato rischio per la vita del paziente, l'organismo non è più capace di provvedere ad adeguati scambi di gas con l'esterno e, in tal caso, ...

~ [Medicina interna]
Definizione: E' la mancanza o "fame" d'aria, la sensazione di difficoltà respiratoria, che può essere dovuta sia a cause cardiache, che polmonari, o ad ambedue. (Prof. Eugenio Greco)
Voci correlate: Anticoagulante Asistolia Broncoscopia Cirrosi epatica ...

Dato il meccanismo che coinvolge il ritorno venoso al cuore talvolta l'ortopnea può associarsi anche con la ~ parossistica notturna, cioè con attacchi di ~ che si verificano durante il sonno e che causano l'interruzione ed il risveglio del paziente.

~
Difficoltà di respiro, affanno, fiato corto. Può presentarsi in diverse occasioni ed in modi diversi, dopo sforzo, di notte, in modo parossistico e acuto.
Ortopnea ...

~
respiro affannoso, uno dei classici sintomi dello scompenso cardiaco.

~
Difficoltà respiratoria, spesso associata ad una sensazione di dolore
disritmia
Senso alterato del ritmo ...

~: l'angina può essere confusa con la ~, in parte a causa dell'aumento improvviso e reversibile della pressione di riempimento del VS che spesso accompagna la crisi anginosa.

~
Sensazione soggettiva di difficoltà a respirare
DISTURBO DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE
Insieme di patologie nelle quali si sperimenta una difficoltà nel rapporto con il cibo e/o con il proprio corpo e con l'immagine che questo ci rimanda; comprende l'anoressia e la bulimia ...

~: difficoltà soggettiva avvertita nello svolgimento della funzione respiratoria. Può essere di origine sia respiratoria che cardiaca, ma anche conseguente ad anemie o anche legata a stati d'ansia.

~. Affanno; respiro faticoso o difficoltoso.
Dissociazione elettromeccanica (Pulseless Electrical Activity, PEA).

~ DI ORIGINE CARDIACA
SENZA CONGESTIONE POLMONARE
La ~ è sintomo predominante di numerose cardiopatie non associate all'aumento di pressione del distretto capillare polmonare (la stenosi polmonare "pura" è un esempio di tale evenienza) e dell'ipertensione polmonare primitiva.

~
Difficoltà soggettiva della respirazione accompagnata da senso di affanno.
Dissezione ascellare ...

2 La ~
Epidemiologia
I sintomi respiratori tendono ad assumere una rilevanza particolare e si riscontrano con maggior frequenza con il progredire della patologia oncologica polmonare verso le fasi più avanzate (22).

~, all'inizio da sforzi importanti, poi da sforzi sempre più leggeri, infine anche a riposo
tosse cronica con escreato incolore, soprattutto mattutino
tachipnea (aumento degli atti respiratori al minuto) con espirazione prolungata: aumenta col progredire della malattia ...

~
Oltre alla sensazione di disagio, i neonati affetti da bruciore di stomaco possono non riuscire ad aumentare di peso in modo corretto. La costante risalita dell'acido può causare la formazione di piaghe nell'esofago.

~: difficoltà a respirare

distrofia muscolare: malattia dei muscoli in cui progressivamente essi perdono forza e volume ...

~: difficoltà a respirare

distimia: disturbo della sfera affettiva che si manifesta con instabilità dell'umore ...

~ - Difficoltà respiratoria.


Dissezione linfonodale ascellare: intervento chirurgico di asportazione di tutti i linfonodi dell'ascella. Per questo si dice anche svuotamento.

~ (difficoltà a respirare)
dolore toracico
tosse
Come si previene il versamento pleurico?

~ (sintomi asmatici),
Gonfiore alle gambe,
Pelle umida o bluastra,
Sudorazione eccessiva,
Battito cardiaco rapido o irregolare,
Battito cardiaco debole,
Capogiro o svenimento.

~: disturbo della respirazione, caratterizzato da una penosa sensazione di mancanza d'aria <> e da un'alterazione del ritmo respiratorio, che si fa breve, superficiale, affannoso. Compare in genere dopo uno sforzo o nei casi piú gravi anche a riposo.

~
La d., respirazione difficile, forzata, accompagnata da sofferenza soggettiva, è un fenomeno compensatorio che tende o a superare un ostacolo alla regolare ventilazione polmonare oppure a soddisfare una maggiore domanda di ossigeno dell’organismo. Nella d.

La ~ si verifica per la prima volta;
La ~ si verifica con significative difficoltà di respiro, pelle bluastra, confusione, o cambiamenti dello stato mentale;
L'affanno continua senza spiegazione;
La ~ è causata da una reazione allergica ad un morso o ai medicinali.

vedi ~.
Autodiagnosi
Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Comuni ~
Alterazioni dell'apparato gastrointestinale
Comuni: diarrea, nausea, dispepsia ...

Detta anche ~ da decubito è una forma particolare di difficoltà respiratoria (~)in posizione supina e più in generale da distesi in cui la respirazione è possibile solo in posizione eretta o seduta. Per ovviare al disturbo, il paziente a letto deve utilizzare numerosi cuscini.

Lo sviluppo di ~ da sforzo, spesso descritto come un aumento dello sforzo richiesto per respirare, fame d'aria o soffocamento, può essere insidioso.

Nel soggetto a riposo, o più raramente dopo uno sforzo fisico, si manifesta un dolore acuto al torace dal lato colpito e/o ~.

dyspnø dyspnø : åndenød
ITALIAN:
~dispnea : respirazione difficoltosa
GERMAN:
DyspnoeDyspnoe : Störung der Atmung
DUTCH:
dyspnoedyspnoe : kortademigheid
ENGLISH:
dyspnoeadyspnoea : laboured breathing ...

La tipica sintomatologia d'esordio è data dalla presenza di febbre, tosse non produttiva e ~ (difficoltà alla respirazione); sono solitamente presenti anche tachicardia, tachipnea e a volte cianosi (colorito violaceo della cute e delle mucose, provocato dalla carenza di ossigeno, ...

I tumori dell'ipofaringe, più rari dei primi due, si manifestano con disfagia talora associata ad alterazioni del timbro di voce, difficoltà respiratorie (~) soprattutto nelle forme avanzate e dolore irradiato all'orecchio (otalgia riflessa).

~(33)
~ sospirosa(1)
Dissecazione aortica(10)
Dissecazione arteria(1)
Dissecazione della carotide(1)
Dissezione(11)
dissezione aortica di tipo b(1)
Dissociazione atrioventricolare(2)
Dissociazione atrio-ventricolare isoritmica(1)
distorsione ginocchio(1)
Distrofia muscolare(4) ...

Una donna di 51 anni venne ricoverata nell’ospedale della Chonnam National University in seguito a ~ da sforzo e vertigini che duravano da 4 settimane. La paziente accusava anche, da tempo, una sensazione di formicolio alle palme delle mani.

Alcuni recentissimi report segnalano un notevole miglioramento della ~ e delle ulcere cutanee. Gli effetti collaterali descritti sono minimi ( lieve rialzo delle transaminasi) mentre notevole e' il vantaggio della somministrazione orale (250 mg/ due volte al di).

Malattia caratteristica da crisi di ~ (difficoltà di respirazione) soprattutto espiatoria, dapprima notturna, dovute allo spasmo, alla congestione e alla ipersecrezione bronchiale.
Fra le varie crisi l'apparato respiratorio è praticamente normale.

Tumore localizzato: il tumore localizzato può causare tosse e meno frequentemente ~ dovuta ad ostruzione delle vie aeree [3], ad atelettasia postostruttiva e diffusione linfatica. La febbre può comparire con la polmonite postostruttiva.

mesi ,ma possono presentarla anche i bambini fino all'età di i 2 anni, il decorso è sempre più attenuato man mano che il bambino cresce, infatti aumenta il calibro delle vie respiratorie, creando perciò progressivamente sempre meno problemi In genere segue un episodio di raffreddore: si ha ~ ...

Durante questi attacchi vi sono sintomi come respiro corto o sensazioni di soffocamento; palpitazioni, batticuore, o tachicardia; ~; e paura di impazzire o di perdere il controllo.

I sintomi caratteristici sono rappresentati da tosse e da difficoltà di respiro (~), che compaiono lentamente ed evolvono nel tempo. Per quanto riguarda la tosse, può essere intermittente e secca ("non produttiva"), anche se, frequentemente, è accompagnata da produzione di catarro.

e ~.
Emolisi: l'emolisi (dal greco haimo-, sangue e lysis, sciogliere) è il processo di distruzione dei globuli rossi.

La maggior parte dei pazienti è asintomatica, anche se alcuni presentano sintomi toracici, come la tosse, il dolore toracico, la perdita di peso, l'affaticamento e la ~.

Esso è caratterizzato da cefalea, spossatezza, nausea, ~ e disturbi del sonno. L'esercizio fisico, in genere, aggrava i sintomi. Il mal di montagna regredisce di solito in 24-48 h, ma occasionalmente evolve verso un edema polmonare e/o cerebrale.

L'attacco d'asma può però peggiorare o manifestarsi direttamente in una forma più grave, con ~ evidente, tendenza a prolungate inspirazioni senza riuscire a svuotare d'aria i polmoni, agitazione, tachicardia, cianosi.

Prima della diagnosi, i due sintomi principali della Bpco sono la tosse e la ~, qualche volta accompagnati da respiro sibilante. Spesso la tosse è cronica, più intensa al mattino e caratterizzata dalla produzione di muco.

I classici sintomi dell'anemia sono astenia (senso di grande stanchezza anche a riposo), tachicardia e cardiopalmo, svenimento, mancanza di appetito, nausea, ~ (difficoltà a respirare) da sforzo, ...

La somministrazione di formoterolo può provocare la comparsa di effetti collaterali fra cui i più frequenti sono risultati essere a livello dell'apparato respiratorio: ~, tosse, esacerbazione dell'asma, cefalea, tremori, palpitazioni, crampi, nausea e vomito.

La patologia respiratoria del neonato è molto frequente nei neonati prematuri; le cause sono diverse, per esempio ~ da cause centrali, distress respiratorio transitorio, inalazione massiva di liquido amniotico, malattia delle membrane ialine, persistenza della circolazione fetale, pneumotorace, ...

Un uso prolungato può provocare sintomatologia respiratoria (~); è inoltre possibile l’insorgenza di infiammazione della mucosa gastrointestinale, e si sconsiglia l’uso in donne che abbiano subito interventi di mastectomia.

La ritenzione di liquidi associata all'oliguria può manifestarsi come ~ e gonfiori alle mani, alle caviglie, agli occhi.
L'insufficienza acuta è caratterizzata da ridotta produzione di urine (oliguria).
Complicazioni ...

Oltre al classico dolore al lato sinistro dello sterno, tra i sintomi più diffusi delle malattie del muscolo cardiaco ci sono le difficoltà di respirazione, che possono peggiorare quando si è distesi fino ad arrivare alla ~ parossistica notturna, la quale causa, ...

Asma bronchiale. Si accompagna a tosse e ~ (senso di fame d'aria)
Torna Sopra
Broncotomia ...

Dolore, eritema, prurito, ecchimosi, gonfiore, calore e formazione di noduli, insonnia, disturbi del sonno, anafilassi, edema, angiodema, ~, spasmo bronchiale, palpitazioni, ipotensione, petecchie.
TUTTO IL CORPO
Stanchezza, debolezza, cefalea, febbre, malesseri, sensazione di calore.

Molti altri sintomi possono accompagnare la sintomatologia caratterizzata dalla Triade di Merseburg: insonnia, ansia, astenia, calo di peso, diarrea, ~, calo del desiderio sessuale, irregolarità mestruale, calo della fertilità, perdita ciliare, ipertermia, iperattività motoria, ...

Si inizia con la tosse, che si esacerba nei mesi invernali, e con l'espettorazione di muco biancastro e viscoso ( che diventa purulento in seguito alla sovrapposizione di un processo infettivo ) ai quali può seguire, in tempi successivi, una ~ espiratoria più o meno grave e, ...

Broncospasmo
Asma bronchiale. Si accompagna a tosse e ~ (senso di fame d'aria)
Broncospirochetosi
Bronchite emorragica ...

I sintomi cardiorespiratori sono perlopiù presenti nelle ernie iatali paraesofagee e consistono in ~, episodi improvvisi sia di bradicardia che di tachicardia, angina pectoris, vertigini, collasso.

L'asma occupazionale è l'asma causata o aggravata dalla respirazione di sostanze sul posto di lavoro, come ad esempio fumi chimici, gas o polveri. Come altri tipi di asma, l'asma occupazionale può causare sintomi quali senso d'oppressione toracica, respiro sibilante e ~.

Vengono raccolte informazioni riguardo al sonno, sete e fame, astenia, ansia, tosse, starnuto, vomito, attivitE sessuale, ~, palpitazioni, prurito, eccetera).
Anamnesi farmacologica: medicinali prescritti o autosomministrati ( farmaci da banco)
Anamnesi tossicologica: uso di droghe.

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Terapia, Farmaci, Trattamento, Diagnosi

◄ Displasia   Disritmia ►
 
RSS Mobile