Pagina iniziale (Infiammazione)

 Medicina 

Pagina iniziale  
 
 
Pagina iniziale » Medicina » Infiammazione


 

Infiammazione

Medicina  Infezioni urinarie  Infiltrazione

Infiammazione (flogosi)
Reazione acuta o cronica dell'organismo in difesa ad uno stimolo dannoso (irritativo, allergico o infettivo) che può a sua volta eccedere ed essere causa di una malattia.


Infiammazione della prostata
L'infiammazione della prostata è un problema piuttosto diffuso, tanto che statistiche alla mano colpisce circa il 10 percento della popolazione maschile in almeno un'occasione nel corso della vita.


INFIAMMAZIONE (conCausa di TUTTE le "malattie") e DISINFIAMMAZIONE
INFIAMMAZIONE e' conCausa di TUTTE le "malattie" assieme all'Intossicazione ...

INFIAMMAZIONE
eritematosa
predomina l’iperemia attiva; si verifica frequentemente nei tegumenti e negli epiteli di rivestimento ...

La vulvite è l'infiammazione dei genitali femminili esterni (vulva). Essa comprende le labbra o le pieghe del clitoride, e le aperture per l'uretra e la vagina.

Infiammazione [Medicina generale]
Definizione: E' un processo difensivo del nostro corpo non specifico, che costituisce una risposta che conseguente all'azione dannosa di diversi fattori: fisici, chimici e biologici.

Infiammazione
Infiammazione Della Ghiandola Lacrimale
Infibulazione ...

L’infiammazione del pericardio può essere suddivida in diverse tipologie, ognuna distinta sulla base di caratteristiche ben precise.
In base alla comparsa dei sintomi distinguiamo una pericardite: ...

Per diminuire l'infiammazione e alleviare il dolore, il medico probabilmente vi prescriverà o vi consiglierà un antinfiammatorio non steroideo (FANS), come l'ibuprofene o il naprossene.

Biomarker dell'infiammazione, attività fisica, circonferenza vita, e rischio di future malattie coronariche in uomini e donne sani ...

Una terapia efficace per mantenere l'infiammazione in remissione ed evitare le ricadute, spiegano i ricercatori, di fatto non è ancora stata trovata.

Infiammazione e irritazione. Una serie di problemi può causare l'insorgenza di infiammazione o irritazione a carico del tratto urinario o della zona genitale, dando luogo al sintomo di minzione dolorosa.

Infiammazione del sistema nervoso e malattia di Behcet
L'infiammazione del sistema nervoso centrale è il sintomo più grave della malattia di Behcet.

infiammazione
Reazione dei tessuti dell' organismo con arrossamento e gonfiore
infibulazione
Intervento caratterizzato dalla sutura delle grandi labbra dell'organo femminile o del prepuzio nei maschi ...

Infiammazione. Eˆ piuttosto rara e comporta la formazione di aderenze tra i visceri erniati e la parete sacculare.

Infiammazione (detta anche flogosi). È un fenomeno dovuto alla reazione del corpo quando un tessuto organico viene danneggiato. Caratteristiche di tale processo sono: calore, rossore, gonfiore, dolore.

Infiammazione perifollicolare visibile in videomicroscopia.
Indotta dalla infiammazione neurogenica perifollicolare (8).

Infiammazione: reazione dei tessuti dell’organismo, ad un trauma o infezione, con arrossamento e gonfiore. È caratterizzata da segni clinici come eritema, edema, ipertermia, dolore.

Infiammazione. Circoscritto processo reattivo dei tessuti, con significato difensivo, che determina gonfiore, arrossamento e dolore.

- Infiammazione: di solito secondaria ad un trauma violento o a microtraumi ripetuti quali quelli dovuti al cinto che alcuni pazienti indossano per contenere l'ernia.

L'infiammazione del pene
Pizzica, brucia, è tutto rosso: l'infiammazione del pene non è molto frequente, ma facile da riconoscere.

La nefrite è l'infiammazione di uno o di entrambi i reni, gli organi che filtrano il sangue ed eliminano il liquido in eccesso e le sostanze chimiche indesiderate. L'infiammazione può essere causata da molte condizioni diverse.

Infiammazione della parete di una vena è determinata da una infezione, sostenuta da germi che si impiantano in questa sede provenendo direttamente dalla corrente sanguigna, o da focolai infettivi vicini.

Infiammazione del pancreas.
La pancreatite è classificata in acuta o cronica. La pancreatite acuta è un'infiammazione acuta che si risolve sia clinicamente che istologicamente.

infiammazione acuta del pancreas (pancreatite acuta)
infiammazione cronica del pancreas (pancreatite cronica)
infiammazione della parotide (parotide, ad esempio con gli orecchioni)
tumori
nefropatie (raramente).

infiammazione delle ghiandole di Bartolino. Può essere associata a infiammazione vulvo-vaginale. Si manifesta come una tumefazione dolente a livello delle grandi labbra; in genere provoca uno stato febbrile.

infiammazione di una ghiandola del bordo delle palpebre che si manifesta con un rigonfiamento
CALCOLO
Piccola massa , dura e cristallina , formata da sostanze precipitate da un liquido come la bile o l' urina.

Infiammazione della vescica in seguito ad un trattamento con radio o raggi x ...
Radiodermatite
Infiammazione della cute in seguito a esposizione ai raggi x ...

Infiammazione del rivestimento (mucosa) della vagina, provocata da irritazione, traumi o infezioni. L'infiammazione è favorita da qualsiasi fattore che riduca l'acidità (aumento del ...
Leggi »
Varicella ...

Infiammazione vascolare dell'occhio, caratterizzata da dolore, fotofobia, lacrimazione e annebbiamento visivo
Elenco dei termini
Per essere sempre aggiornato sulle novità in campo dermatologico (nel pieno rispetto della normativa sulla privacy): ...

Infiammazione dei tessuti che si trovano nella parte terminale della radice dei denti.
Stomatite
Infiammazione, spesso dolorosa, del cavo orale.

Infiammazione linfocitica cronica con rialzamento perivascolare pontino sensibile agli steroidi
Prevalenza
Trasmissione ...

Infiammazione del fegato che ha luogo soltanto nella prima infanzia, di solito tra uno e due mesi di vita
Epatiti virali(Epatologia) ...

Infiammazione della parete di un vaso venoso, seguita dalla formazione di un trombo.

Infiammazione:
reazione di un tessuto o di un organo ad agente nocivo che si può manifestare con dolore, arrossamento e gonfiore della parte ...

Infiammazione, acuta o cronica, delle pareti venose. Colpisce maggiormente le donne.
FOLLICOLO PILIFERO ...

infiammazione, cioè afflusso nel fegato di una elevata quantità di cellule infiammatorie richiamate da un agente nocivo che deve essere combattuto ed eliminato; come risultato di tale afflusso si ha un ingrossamento del fegato; ...

Infiammazione del ginocchio, come si verifica con vari tipi di artrite
Infortunio al ginocchio
Continue reading Cisti di Baker : sintomi, cause, diagnosi e cure.

Infiammazione
L’infiammazione è la risposta locale a danni cellulari, caratterizzata da rossore, calore, gonfiore e dolore.

Infiammazione cronica dell'apparato pilo-sebaceo; sul piano clinico è caratterizzata da manifestazioni...
Acolia
Assenza di secrezione biliare da parte del fegato: è sempre segno di una grave sofferenza della...

Infiammazione dell'apparato respiratorio che può essere causata sia da virus che da batteri, come anche da allergeni (pollini), fumo, inquinanti e irritanti chimici e ambientali.

Infiammazione cronica della tiroide ad eziologia autoimmune.
Può essere associata a una funzione ghiandolare normale ridotta o più raramente aumentata.
Può essere presente o meno gozzo.

Infiammazione dell'esofago.
Essudato
Liquido flogistico ricco di proteine (concentrazione proteica maggiore di 3g/dl), si accumula nell'interstizio in corso di processi infiammatori con alterazioni della barriera endoteliale vasale.

L'infiammazione può diventare cronica ed interessare l'orecchio con conseguente rischio di perdita parziale dell'udito.
[torna su]
Cosa si deve fare ...

L'infiammazione può portare, nel tempo, alla formazione di cirrosi, condizione caratterizzata da cicatrici e indurimenti, nonché ridotta funzionalità dell'organo.
Torna su
Quali sono i sintomi di steatosi epatica?

L'infiammazione è una reazione naturale dell'organismo. Può essere innescata da una lesione o da un'aggressione esterna (una ferita, un trauma, un'ustione, un'infezione eccetera) a carico di un tessuto o di un organo.

L'infiammazione della borsa è chiamata borsite, quella della cuffia o del tendine del bicipite è chiamata tendinite.

È l'infiammazione della bocca e delle gengive ed è provocata dal primo incontro del virus dell'erpes simplex 1. Fino a 1 anno il bambino è protetto dagli anticorpi prodotti dalla madre, per questo l'infezione è più frequente fra 1 e 3 anni.

Colite
infiammazione del colon, una parte dell'intestino che può facilmente irritarsi anche a causa dello stress (si tratta, allora, di colon irritabile).

Questa infiammazione cronica produce a lungo andare dei danni ungueali che consistono innanzitutto in discromie della lamina che comincia ad apparire giallo-marrone, successivamente questa diventa fragile e presenta numerosi solchi irregolari.

Questa infiammazione cronica può portare a distruggere il tessuto polmonare e a causare quindi una condizione nota come enfisema.
La causa più importante della broncopneumopatia cronica ostruttiva è il fumo di sigaretta.

Irite: infiammazione dell'iride (parte anteriore dell'occhio che gli conferisce il colore).
Istologia: studio dei tessuti su scala microscopica.
Ittero: colorazione gialla della pelle e delle congiuntive.

Infiammazione del fegato. Può essere acuta (l'epatite da frutti di mare o epatite A, l'epatite da farmaci) o cronica (l'epatite da virus B o virus C).

Spesso l'infiammazione interessa anche i bronchi (la concomitanza di tracheite e bronchite è in effetti molto frequente) e, conseguentemente, possono fare la loro comparsa altri sintomi come ronchi, ...

borsiti, infiammazione delle bursae, che contengono liquidi atti a ridurre la frizione tra le ossa;
tendiniti, comportano infiammazione dei tendini, sia per eccessivo e scorretto uso che per una pregressa condizione reumatica.

rinite: infiammazione del naso che provoca la produzione eccessiva di muco

rinorragia: perdita di sangue dal naso ...

Cellulite: infiammazione del tessuto cellulare.
Cesareo (taglio): intervento chirurgico effettuato per estrarre il feto dall'utero generalmente mediante un'incisione della parete addominale.

Perleche - Infiammazione ulcerativa degli angoli della bocca a seguito di cause varie: abbassamento della dimensione verticale, irritazione da abitudine di leccare con la lingua la connessura labiale, igiene scarsa, infezione (batteri, funghi).

L'asma è un'infiammazione cronica caratterizzata da bronco-costrizione e conseguente resistenza al flusso d'aria nelle vie aeree intra-polmonari in seguito ad uno stimolo.

Colite: infiammazione del colon.
Colon: parte più larga dell'intestino che si estende dalla fine dell'ileo fino al retto, per una lunghezza di 1,5 mt circa.

CISTITE
Infiammazione acuta o cronica della vescica
CLIMATERIO
Segni e sintomi somatici/psicologici che evidenziano la cessazione della vita riproduttiva della donna, associati a cambiamenti nel sistema endocrino ...

Infiammazione di una ghiandola (di Meibonio) posta nelle palpebre
Campo visivo
Capacita' di percepire una quantità di spazio dall'occhio immobile con lo sguardo fisso in posizione primaria
Cataratta
Opacizzazione del cristallino ...

* mitigare l'infiammazione (pruriginosa) con antiistaminici / antileucotrienici (p. es. Ol. Nigellae) ev. con prostaglandinoregolatori (p. es. Ol. Oenotherae) ...

Infiammazione del testicolo.
ORGANO
Insieme di diversi tessuti* integrati in una unità strutturale distinta che svolge funzioni specifiche.
ORMONI ...

Enterite: infiammazione dell'intestino tenue
Enterocele: ernia vaginale che si insinua nel setto rettovaginale
Enterocolite: infiammazione dell'intestino tenue e del colon ...

E' un'infiammazione cronica granulomatosa di una ghiandola del Meibomio che determina una tumefazione indolore della palpebra superiore o inferiore.

L'epatite è un'infiammazione del fegato che può essere dovuta a cause virali, chimiche, a farmaci, alcol, malattie ereditarie o al sistema immunitario del paziente.

Blefarite: infiammazione del bordo palpebrale, spesso recidivante, di causa allergica o infettiva che si presenta a volte con edema e presenza di squamette tra le ciglia, ...

Vitamina C e infiammazione dell'uretra. Dodici uomini soffrivano di infiammazione dolorosa dell'uretra; dopo un'attenta visita, a ciascuno di loro sono stati somministrati, per quattro giorni, 3 grammi di vitamina C.

Se il patogeno riesce a superare queste prime barriere, interviene il processo dell'infiammazione. La reazione infiammatoria è un complesso processo difensivo caratterizzato da una sequenza di eventi indipendenti dalla causa scatenante.

infiammazioneinfiammazione : infiammazione
SPANISH:
inflamación (nf)inflamación (nf) : inflamación (nf)
DUTCH:
inflammatieinflammatie : ontsteking
DANISH: ...

L’asma è causato dall’infiammazione delle vie respiratorie, a sua volta innescata da fattori scatenanti. L’asma può essere intrinseco (o non allergico) oppure estrinseco (o allergico).

Nella miocardite l'infiammazione può colpire i miociti, l'interstizio, gli elementi vascolari ed il pericardio.

Antinfiammatorio - farmaco che riduce l'infiammazione e il gonfiore dei tessuti.
Antisepsi - metodo per combattere o prevenire malattie settiche o infettive.
Aplasia - mancanza congenita o arresti di sviluppo di un tessuto o di un organo.

infiammazione del nervo vago?(1)
infiammazione isolata(1)
infiammazione o ischemia?(1)
INFORTUNIO SUL LAVORO(1)
innervazione vescicale(1)
insofferenza alla velocità(1)
insonnia(1)
insonnia a 79 anni(1)
insonnia e ansia(1) ...

Molti meccanismi patogenetici circa il ruolo dell’infezione nella carcinogenesi gastrica sono stati proposti, ma si pensa che il meccanismo primario sia rappresentato dall’infiammazione cronica gastrica.

Cistite è infiammazione
della vescica; Cistoscopia è la visualizzazione dell’interno della vescica mediante il
cistoscopio che viene inserito attraverso l’uretra
Citologia ...

Come e dove si manifesta - La patogenesi della cefalea da sinusite è infatti legata all'infiammazione delle mucose dei seni par......

Esordisce con papule e noduli sparsi, lenticolari, a superficie liscia eritematosa o rosso-blu; quest’ultimi si riuniscono quindi a formare una placca sclerodermiforme, senza alcuna infiammazione associata.

Questa infiammazione cronica dell'intestino fa parte, assieme alla colite ulcerosa, delle cosiddette MICI (Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali) che hanno la loro massima diffusione nei Paesi occidentali e riguardano almeno 100.

L'infiammazione provoca una piccola erosione ossea che, al regredire temporaneo della infiammazione stessa, ...

Aumentano considerevolmente di numero nell’infiammazione cronica e nel luogo di iniezione di una proteina eterogenea.
Rappresentano la principale fonte di anticorpi circolanti, cioè delle immunoglobuline del sangue, e si formano dai linfociti.

Nella medicina tradizionale cinese, si ritiene che il danshen riduca la stasi ematica e favorisca il flusso sanguigno, stimoli il sanguinamento mestruale, diminuisca il dolore e l'infiammazione e riduca lo stress (3,4).

Un'infiammazione meningea può accompagnare qualsiasi processo encefalitico.

I sostanziali tipi di stimolo che provocano il dolore addominale sono allungamento/tensione, infiammazione, ischemia, e neoplasie.

La tiroidite di De Quervain è una infiammazione subacuta della tiroide, generalmente causata da virus in grado di determinare un'attivazione prolungata del sistema immunitario, ...

Nella dermatite da contatto da sostanze irritanti l'infiammazione è provocata da particolari sostanze che vengono a contatto con la pelle.
Gli eczemi da contatto possono essere di tipo allergico o non allergico.

Le alterazioni alla base di questa evoluzione sono schematicamente così riassumibili: stravaso perivasale del microcircolo causa di edema, necrosi del tessuto grasso sostenuto dagli enzimi lipolitici, infiammazione acuta, ...

-patologie infettive urologiche: infiammazione prostatica, adenoma prostatico, vesciculiti, uretriti
-patologie infiammatorie croniche a carico del prepuzio(spesso esuberante) o del frenulo:balanopostite ...

L'infiammazione acuta rallenta la trasmissione degli impulsi elettrici lungo le connessioni nervose, preservandone comunque la struttura.

La spondilite anchilosante è una malattia infiammatoria cronica responsabile di infiammazione e dolore che coinvolgono principalmente la colonna vertebrale e le articolazioni sacroiliache (quelle di collegamento tra colonna vertebrale e pelvi).

dall'area muscolare dolente (tender area) per la liberazione di sostanze algogene, quali le prostaglandine, bradichinina, serotonina, citochine infiammatorie, chemochine e fattori di crescita (NGF ed BDNF), creando una condizione di infiammazione ...

spondilodiscite "La spondilodiscite è un'infiammazione localizzata a livello delle vertebre (spondilite) e dei dischi intervertebrali (discite) che può essere provocata da malattie infiammatorie (artrite reumatoide, artrite psoriasica, ...

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Trattamento, Terapia, Medico, Medici

Medicina  Infezioni urinarie  Infiltrazione

 
RSS Mobile