Pagina iniziale (Istmo)

 Medicina 

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere.
  » »
 
   

Istmo

Medicina  Istituti  Istogenesi

Istmo aortico: definizione del termine medico - Glossario paginemediche.it ...


istmo della tiroide, dell’utero, della tuba, dell’uretere, dell’aorta).La forma della tiroide ricorda una H, con la branca orizzontale disposta in basso.Le branche verticali costituiscono i lobi tiroidei, mentre la branca orizzontale costituisce l’istmo.

istmo
Restringimento di una parte di un organo
istogenesi
Origine e sviluppo dei tessuti ...

ISTMO
Porzione centrale della tiroide che connette a ponte i due lobi, sinistro e destro, della ghiandola ...

Istmo
Termine anatomico che indica la porzione ristretta di un organo, compresa tra due parti più grandi. Ad esempio l'istmo della tiroide, della tuba, dell'utero, dell'aorta, etc).
(p)Link Commenti (0) Storico Stampa ...

La tiroide è una ghiandola che si trova alla base del collo, la cui forma ricorda quella di una farfalla, poiché si compone di due lobi laterali, destro e sinistro, uniti da una zona più sottile chiamata ~. La ghiandola tiroidea produce ...

Isteroscopia: esame diagnostico utilizzato per visualizzare la cavità uterina
~ dell'utero: zona di passaggio tra corpo e collo dell'utero
IUD: comunemente detta spirale (dispositivo intra-uterino)
IVG: vedi interruzione volontaria gravidanza ...

Estensione all'~ e alla cervix
L'estensione diretta al canale cervicale rappresenta una via di diffusione relativamente frequente (circa il 20% dei casi). Essa assume un ruolo prognostico sfavorevole in quanto può condizionare: ...

Cavità muscolo-membranosa situata posteriormente alle coane, all'~ delle fauci e alla laringe, continuantesi con l'esofago. Ha il compito di spingere il cibo dalla bocca all'esofago e l'aria verso la laringe.
Fascia (lat. fascia).

E' l'infiammazione dell'~ delle fauci e della laringe.
Comprende diverse varietà a seconda della sede e della natura dell'infezione (a. tonsillare, a. faringea, a. difterica ecc.).

La cartilagine del padiglione continua con quella del meato acustico esterno mediante una struttura (~) che corrisponde alla parte più bassa della conca. La cartilagine del trago è un prolungamento dello scheletro cartilagineo del meato acustico esterno.

Le strutture sopra-elencate sono avvolte dalla guaina epiteliale esterna che è in stretto contatto con quella interna nella porzione più profonda del follicolo, mentre perde tale coniugazione nella porzione più superficiale che è definita "~" nel segmento che va dall'inserzione del muscolo ...

Il punto di passaggio tra la cavità orale e la cavità faringea è detto ~ delle fauci.

Trova indicazione per lesioni che si localizzano a livello dell’~ pancreatico o nella zona più prossimale del corpo.

Qui, a seconda della porzione colpita, si individuano cause diverse: in assoluto l'arteriosclerosi è la più frequente; fino a poco tempo fa l'aortite sifilitica era responsabile del maggior numero dei casi localizzati al tratto ascendente e all'arco; a livello dell'~ dell'aorta la patologia ...

(o angor, che in latino significa soffocamento), processo infiammatorio che colpisce l'~ delle fauci, interessando le tonsille e le strutture circostanti del palato molle e della faringe.

Prima di giungere all’esterno il feto deve procedere attraverso un canale muscolo-elastico (canale del parto), costituito dal segmento inferiore dell’ utero (che corrisponde all’~ dell’utero non gravido), dal collo dell’utero, dalla vagina e dalla vulva.

L'ablazione transcatetere del flutter co­mune (antiorario o orario) richiede la creazione di una linea continua di lesioni che interrompa la percorribilità del cir­cuito, dall'anello tricuspidale alla cava in­feriore (~ posteriore), o da tricuspide a seno coronarico‑ ...

- nel 1964, all'età di 25 anni, reintervento di tiroidectomia totale presso Ospedale Niguarda di Milano, con escissione del lobo sinistro, lasciando in sede solo l'~ e prescrizione di terapia con Calcio. Esame istologico con referto di "struma microfollicolare colloideo".

In ordine di frequenza sono interessati: le ampolle, l' ~, l'infundibulo e la fimbria, l'interstizio.

Iatale (Vocabolario) Iato (Vocabolario) Interdorsale (Vocabolario) Interemisferico (Vocabolario) ~ (Vocabolario) Incisivo (Vocabolario) Incisura (Vocabolario) Interlobare (Vocabolario) Interlobo (Vocabolario) Intermascellare (Vocabolario) Intermediario (Vocabolario) Intermetatarseo (Vocabolario) ...

Un corpo estraneo localizzato medialmente all'~ del condotto uditivo esterno, difficilmente può essere rimosso senza danneggiare la membrana timpanica e la catena degli ossicini.

- flutter atriale destro ~ dipendente;
- tachicardia fascicolare e tachicardia ventricolare del cono d'efflusso sintomatiche;
- BPV frequenti e fortemente sintomatici o causa di depressione della funzione di pompa; ...

Sappiamo infatti che ciò che determina la riscrescita del pelo non è il bulbo, ma il bulge, una estroflessione presente a livello dell'~ che, non essendo pigmentata, ...

La follicolite è un processo infettivo acuto che interessa la porzione superiore del follicolo pilifero ovvero quella struttura dalla quale si origina il pelo e costituita da quattro parti anatomiche, l'infundibulo, l'~, la regione soprabulbare (anche zona della bulge) e il bulbo.

La retroflessione uterina è una condizione in cui l'utero è posizionato in modo anomalo, all'indietro rispetto al normale, su se stesso, all'altezza dell'~ cervicale.
Complesso TORCH ...

Il tratto intermedio, orofaringe, è situata posteriormente alla cavità orale (il passaggio tra cavità orale e orofaringe è definito ~ delle fauci) e fa parte sia delle vie respiratorie superiori sia dell'apparato digestivo; presenta anteriormente, nella sua parte inferiore, ...

Detta anche stenosi istmica dell'aorta in quanto il restringimento si presenta in prossimità dell'~ (porzione di transito tra l'arco aortico e la porzione discendente dell'aorta), dopo l'arteria succlavia di sinistra.

Per quanto riguarda l'istogenesi l'ipotesi attuale, derivata da studi immunoistochimici delle citocheratine, ne fa derivare l'origine dal follicolo pilosebaceo e precisamente dal rivestimento epiteliare esterno del follicolo, al di sotto dell'~.

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Medici, Orale, Terapia, Funzione

◄ Istituti   Istogenesi ►
 
RSS Mobile