Pagina iniziale (Litiasi)

 Medicina 

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere.
  » »
 
   

Litiasi

Medicina  Lisuride  Litio

Litiasi
Presenza di calcoli nel rene o nella colecisti. Spesso la loro formazione è dovuta ad una maggior concentrazione nella bile o nell'urina di sostanze minerali come pure ad una locale condizione fisiochimica favorevole.
Argomenti correlati ...


Urolitiasi
L'urolitiasi è la presenza di calcoli all'interno delle vie urinarie. Queste formazioni calcolose possono essere a diversi livelli: all'interno del bacinetto renale, nell'uretere, nella vescica.

Litiasi biliare con livelli bassi di fosfolipidi
Numero Orpha
ORPHA69663 ...

Colelitiasi [Chirurgia generale]
Definizione: Calcolosi delle vie biliari e/o della colecisti o cistifellea (Dr. Francesco Nardacchione)
Voci correlate: Abrasione Acinesia Adenite Adenoma
Tutto su Escherichia Coli ...

Nefrolitiasi
Tweet
La nefrolitiasi è una malattia che colpisce le vie urinarie. Questa patologia è caratterizzata dalla formazione dei calcoli renali, piccoli depositi che si accumulano nei reni. Nella maggior parte dei casi possono essere eliminati spontaneamente bevendo molta acqua.

Coledocolitiasi o calcoli del coledoco
Gastroenterologia
Malattie delle Vie Biliari ...

(o calcolosi biliare, o ~ biliare), formazione di calcoli nella colecisti. I calcoli si formano a causa di numerosi fattori, quali una dieta errata, patologie come il diabete mellito, fattori genetici, obesità. I sintomi comprendono dolori addominali, meteorismo, dispepsia.

~ biliare sintomatica: le coliche biliari recidivano, intervallate da periodi di benessere irregolari, di giorni o mesi. I sintomi spesso non aumentano di gravità o di frequenza, ma neppure scompaiono completamente.

~
Processo di formazione dei calcoli
litio
Metallo alcalino molto leggero ...

~: presenza di calcoli sia nelle vie urinarie (~ renale) sia nella cistifellea (~ biliare).
Litio: metallo alcalino molto leggero.
Litoclasto: utilizzo di una pinza per ridurre le dimensioni un calcolo.

~: formazione di calcoli in un organo cavo o il un apparato ghiandolare. Es. Il sig
Rossi soffre di coliche a causa di una ~ renale.
Lordosi: curvatura della colonna vertebrale (a livello lombare) con convessità anteriore ...

-~ biliare. Nel 60% degli episodi di P.A. si riscontra ~ biliare. Il calcolo è causa di ostacolo al deflusso del secreto pancreatico per ostruzione del coledoco terminale o per inversione del flusso biliare che può refluire nel Wirsung. Talora può comparire ittero ostruttivo.

COLE~
Presenza di calcoli nella colecisti
COLESTEROLO
Precursore degli acidi biliari e degli ormoni steroidei ...

Cupolo~
È caratterizzata da crisi di vertigine parossistica e nistagmo quando il soggetto assume alcune posizioni critiche della testa, in particolare quando è sdraiato a letto o inclina il capo all'indietro.

Broncolitiasi
Infiammazione ed ostruzione dei bronchi dovuta a calcoli
Broncolito
Calcolo bronchiale ...

~
Per calcolosi o ~ si intende la formazione di calcoli nelle cavità attraverso cui defluiscono liquidi fisiologici prodotti da un organo (es. l'urina prodotta dal rene ecc.). La presenza di calcoli può causare infezioni e/o dolori di tipo colico.

~: calcolosi

litotripsia: procedura terapeutica che frantuma calcoli renali o biliari, con onde d'urto esterne ...

~ renale - ureterale e vescicale - rottura di cisti
Glomerulonefriti ...

~
Condizione caratterizzata dalla formazione di calcoli e concrezioni
lombalgia ...

Uro~ è il termine che i medici usano per descrivere i calcoli che si formano nelle vie urinarie, altri termini usati di frequente sono calcolosi delle vie urinarie e nefro~.

(O ~), complesso multiforme di manifestazioni morbose legate alla presenza di uno o più calcoli in seno a un organo cavo. Non vi rientrano perciò le calcificazioni che, per cause svariate, si vengono a formare nel contesto di un tessuto. Le manifestazioni morbose dovute alla c.

Cole~ Dieta depurativa
Intolleranza al glutine Dieta ed invecchiamento
Dieta in supporto chemioterapico Cefalea ...

nefro~: calcolosi renale

nefropatia: qualsiasi patologia o disturbo a carico dei reni ...

La cole~ ( o calcolosi della colecisti ) è una condizione patologica molto diffusa. Nel Nordamerica ne sono affetti una ventina di milioni di soggetti e, ogni anno, ne vengono accertati circa un milione di nuovi casi.

Coledocolitiasi;
Tossicità da prodotti chimici, rame o acidi biliari;
Infezioni nel fegato, colecisti e dotti biliari.

La calcolosi, o ~, è la presenza di molteplici calcoli nell'organismo, in particolare nel lume di organi cavi - come rene e cistifellea - nelle vie biliari, in quelle urinarie o nei dotti ghiandolari.

Calcoli biliari (calcolosi biliare) - Patologia caratterizzata dalla presenza di calcoli all'interno della colecisti (cole~) o delle vie biliari (ovvero dotti epatici, dotto cistico e coledoco - in quest'ultimo caso si parla di coledocolitiasi).

Distruzione di un tessuto*, causato dalla morte delle sue cellule(per ischemia, trauma, ecc.)
NEFRANGIOSCLEROSI
Malattia dei reni che provoca anche ipertensione.
NEFRITE
Infiammazione di uno o di entrambi i reni.
NEFRO~ ...

sinonimo di scialo~.
Autodiagnosi
Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

La costituzione ~ca, presente esclusivamente in pazienti con sindrome di Reaven "variante" (19, 20), conditio sine qua non della ~ in qualsiasi sede, è riconosciuta mediante il precondizionamento dei reni e/o della vescica biliare, ...

ipertrofia prostatica-~ vescicale(1)
ipertrofia prostatica-sclerosi collo ves(1)
ipetrofia prostatica(10)
ipogonadismo(1)
ipospadia in eta' neonatale(1)
ipotrofia testicolare(1)
Irritazione del pene.(1)
Isterectomia(2)
IVU ricorrenti(1)
K polmone(1)
K PROSTATA(3) ...

L’ematuria microscopica possiede un’utilità diagnostica ridotta a causa della sua bassa specificità, essendo associata più frequentemente a malattie urologiche benigne (IPB, ~, infezioni, traumi), a patologie nefrologiche oppure ai tumori dell’urotelio.

Un uomo bianco di 55 anni con una storia remota di alcolismo, sobrio da più di 15 anni e senza una storia clinica di cole~, si presentò con un severo dolore epigastrico localizzato associato a nausea e vomito.

Un cucchiaino della cosiddetta "linfa della primavera" o anche "pianto della vite" , preso al mattino, e' efficace contro la ~ urinaria e biliare, in collirio in caso di oftalmie, e per uso esterno in impacco come cicatrizzante nelle piaghe.

I calcoli biliari possono dar luogo a sintomi specifici (dolore tipico, la cosiddetta colica biliare, o complicanze della malattia) o la loro presenza può rimanere silente (~ asintomatica). Da queste due eventualità scaturisce un approccio decisionale completamente differente.

La calcolosi renale (o nefro~) è una patologia caratterizzata dalla formazione di aggregati cristallini (calcoli) nelle vie urinarie, responsabili della sintomatologia tipica, la colica renale, di ematuria (emissione di sangue con le urine), ...

La calcolosi, detta anche ~, è una delle più comuni e antiche malattie delle vie urinarie. Tale patologia è caratterizzata dalla presenza di piccoli sassolini, calcoli appunto, lungo il decorso delle vie urinarie.

Per calcolosi biliare o ~ della colecisti si intende la presenza di calcoli ('sassolini' di dimensioni variabili da pochi millimetri a qualche centimetro) all'interno della colecisti (o cistifellea) e nelle vie biliari.

La sintomatologia iniziale della calcolosi ( o scialo~ ) è rappresentata da una dolenzia diffusa, maggiormente evidente nel corso della masticazione; nel tempo può comparire una tumefazione nel corso della masticazione, che regredisce al termine del pasto.

L’acidosi metabolica cronica, non trattata, può aumentare il rischio di nefro~, nefrocalcinosi, o provocare osteomalacia e/o osteoporosi con un aumentato rischio di fratture.
Nei pazienti pediatrici, l’acidosi metabolica cronica può comportare una riduzione della crescita.

ridotta aspettativa di vita, diabete, malattie cardiovascolari, apnee notturne, certi tipi di cancro, dislipidemia, cole~ e ipertensione arteriosa).

Può complicarsi con presenza di calcoli nella colecisti (~ biliare), deformazioni somatiche, aumento delle dimensioni cellulari degli eritroblasti nel midollo osseo, aumento di volume della milza e del fegato e sovraccarico di ferro, ...

È il disturbo conseguente alla presenza di calcoli nella cistifellea (cole~) o nel dotto cistico o nel coledoco (coledocolitiasi).

Nello stato omozigote si ha il quadro dell'omocisteinuria, perché l'omocisteina si trasforma in omocistina che viene eliminata per via urinaria ed essendo poco solubile porta spesso a ~ urinaria radiopaca ( nel 1962, ...

epinefrina (congiuntivite cronica, tachiaritmia, pressione del sangue alta)
pilocarpina (età sotto i quaranta)
alfa-2-agonisti (ipotensione grave, cattiva regolazione ortostatica)
inibitori dell'anidrasi carbonica (allergia verso le sulfonamidi, nefro~).

e la liberazione di alcuni suoi frammenti ad attività pro-infiammatoria.
In fase avanzata, per il verificarsi di alcuni particolari processi biochimici, si verifica un aumento dei livelli circolanti di vitamina D attiva con conseguente sviluppo di ipercalcemia, ipercalciuria e nefro~.

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Terapia, Trattamento, Diagnosi, Dolore

◄ Lisuride   Litio ►
 
RSS Mobile