Pagina iniziale (Parassita)

 Medicina 

Pagina iniziale  
 
 
Pagina iniziale » Medicina » Parassita


 

Parassita

Medicina  Pararitmia  Parassiti

Parassita
organismo che vive sopra o dentro un altro organismo di specie diversa e che trae da esso i mezzi necessari al suo sostentamento.


Il non si limita a nutrirsi a spese dell’ospite, ma utilizza quest’ultimo come propria nicchia ecologica e gli affida in parte o totalmente il compito della regolazione dei rapporti di entrambi con l’ambiente esterno.

La malattia clinica causata da microsporidi varia con la specie di parassita infettante e lo stato immune dell'ospite.

: Viene così definito un organismo, vegetale o animale, che vive in un altro organismo di una specie diversa dalla sua.
I parassiti intestinali si dividono in protozoi e metazoi, cioè in organismi unicellulari e pluricellulari.

Parassita - Lat. parasitu(m), col der. parasiticu(m), dal gr. parásitos, propr. 'commensale', col der. parasitikós: comp. di para- e sitos 'grano', 'frumento'. Per la definizione di 'parassita', 'parassitismo', ecc., si vedano le letture.


Il è un organismo che non è in grado di sopravvivere in modo autonomo, ma ha bisogno di un altro organismo cui appoggiarsi per estrarre l'energia necessaria ai propri scopi.

Parassita intracellulare obbligato che rappresenta un tipo particolare di batteri responsabili di infezioni che si trasmettono dagli uccelli all'uomo con localizzazione polmonare ma anche di infezioni a livello della congiuntiva e dell'apparato ...

dei mammiferi di piccole dimensioni, appartenente al genere di Cestodi della famiglia Tenidae.
Consulta il glossario
tenia ...

Parassita di piccole dimensioni che infesta l'uomo e i cani. Determina la formazione di cisti idatid...
Eclampsia
Patologia che colpisce le donne tra la ventesima settimana di gravidanza e la fine della prima setti...

ria
da catartici
Se il peso delle feci è di circa 100-150 gr al giorno, un brusco raddoppio di questo valorepuò essere in linea di masima considerato diarrea; nel determinismo della diarrea entrano in gioco diversi fattori: ...

Il parassita viene espulso nell'ambiente con le feci, in una forma resistente, che gli permette di sopravvivere alle avversità del terreno per parecchio tempo.

UN A SCUOLA, COME LIBERARSENE
dott. Paola Marrocco
Lettura consigliata: Pediculosi dal capo: proposte di linee guida terapeutiche ...

Il parassita della scabbia si trasmette per contatto umano diretto, stretto e prolungato, ad esempio durante un rapporto sessuale.

Se il provoca dei sintomi la malattia di solito inizia con forti episodi di diarrea, che al suo interno non contiene né sanguemuco.

Verme parassita dell'intestino specialmente infantile
Torna Sopra
Ostealgia ...

Insetto , specificamente ematofago, di un millimetro di grandezza. Privo di ali, è munito di tre coppie di arti muniti di robusti uncini.

Infezioni parassitarie e micotiche
Trichomonas vaginalis: parassita che provoca la tricomoniasi, la più diffusa MST non virale nel mondo.

ematozoo
che vive nei globuli rossi
ematuria
Presenza di sangue nelle urine ...

parassitario : parassitario
paratiroideo : situato accanto alla tiroide
parestesia : sensazione perversa
parietale : relativo alle pareti dell'osso parietale ...

CAUSE: La bilharziosi è causata dalla contaminazione da parte di un tipo di un (platelminto). Le larve vengono rilasciate dalle lumache di acqua dolce. Queste larve penetrano nella pelle umana e maturano fino a diventare adulte.

La Chlamydia è un parassita endocellulare responsabile di una malattia oculare denominata tracoma, e di infezioni dell’uretra. L’incubazione può variare da una a tre settimane. La via di trasmissione è solo sessuale.

Hymenolepsis: di uccelli e mammiferi.
Hypoderma: larve di mosche che attaccano i bovini e più raramente l’uomo. Causano infiammazione sottocutanea.
[Indietro] ...

Infiammatorio/flogistico - reazione locale di un tessuto organico a uno stimolo di origine fisica, chimica, microbica, parassitaria, superiore al suo indice di tolleranza e percio' nocivo.

È importante distinguere le lendini (sono le uova del ) dalla forfora.

L'agente infettivo è un batterio parassita facente parte della famiglia delle Clamidie e che viene identificato come Clamidia Trachomatis; colpisce solo il genere umano e il contagio avviene prevalentemente per contatto.

La zanzara anofele femmina (il maschio non punge l'uomo) inocula lo stadio infettivo del (sporozoita); dal sangue, dopo mezz'ora circa, arriva al fegato dove si riproduce.

La tiroidite acuta infettiva è un evento clinico piuttosto raro e può essere sostenuta da diversi agenti patogeni, per lo più di natura batterica, raramente micotica o parassitaria.

Malattia ria della pelle dovuta all'acaro Sarcoptes scabiei; detta anche rogna.

Genere di protozoo parassita che si localizza nella cavità boccale e nelle secrezioni delle mucose femminili.
Tricocardia
Infiammazione del pericardio.
Tricoclasia
Fragilità e rottura dei peli.
Tricofitosi ...

La recrudescenza della malaria, che si è registrata negli ultimi anni, si deve allo sviluppo, nel che genera la malattia, di una resistenza genetica ai farmaci antimalarici tradizionali.

Molte persone nel mondo hanno il parassita nell'intestino ma non sviluppano la malattia; il 10% circa dei soggetti portatori del protozoo nell'intestino manifesta una malattia sintomatica.

farmaci usati per il trattamento della diarrea causata da transitorie disfunzioni enteriche, da intossicazione, o da malattie intestinali come enterocoliti batteriche e rie.

Il PABA è inoltre usato per la cura di alcune malattie parassitarie, incluso il tifo petecchiale delle Montagne Rocciose.

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Terapia, Infezione, Diagnosi, Farmaci

Medicina  Pararitmia  Parassiti

 
RSS Mobile