Pagina iniziale (Pigmentazione)

 Medicina 

Pagina iniziale  
 
 
Pagina iniziale » Medicina » Pigmentazione


 

Pigmentazione

Medicina  Piemia  Pigmento

Esaminiamo ora gli aspetti, relativi soprattutto all'ipopigmentazione, che rimangono in parte sconosciuti e che rendono ancora incompleto il percorso verso una soluzione finale del problema.


L'ipopigmentazione postinfiammatoria insorge spesso in seguito alla guarigione di patologie infiammatorie (in special modo dermatosi bollose), ustioni e infezioni cutanee e appare anche su cicatrici e atrofie cutanee.

Iperpigmentazione "Macchia" è un termine generico con cui si intende un aumento di pigmentazione della cute.

PIGMENTAZIONE
Distribuzione delle cellule pigmentate (colorate) nella pelle (melanina).
PIGMENTO ...

depigmentazione
Perdita della colorazione
derma
Strato più profondo della pelle, fra l'epidermide esterna e il tessuto sottocutaneo ...

Depigmentazione della pelle
La depigmentazione della pelle può essere causata da una serie di malattie locali e sistemiche.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 [..] 26 27 ...

Iperpigmentazione: aumento della colorazione della pelle e delle unghie.
Iperplasia: processo biologico progressivo che porta alla crescita del volume di un organo o di un tessuto per aumento del numero delle cellule che lo costituiscono.

Pigmentazione bruna assunta dalla cute in seguito a prolungata esposizione ai raggi solari. Quando la...
Abducente
Sesto paio di nervi cranici con funzione esclusivamente motoria. Si origina dal ponte del Varolio, raggiunge...

Pigmentazione bruna diffusa della cute dovuta all’aumento della melanina, normalmente contenuta negli strati basali dell’epidermide possono associarsi anche altre sostanze pigmentate.La m.

- Pigmentazione, indurimento ed ulcera sono le conseguenze della stasi e della ipertensione venosa regionale. L'ulcera può cicatrizzare a condizione che venga sop¬pressa la stasi venosa:
- sia con il riposo assoluto a letto, con la gamba sollevata.

La pigmentazione del capezzolo e della sua areola, lo sviluppo delle strutture ghiandolari, nonché l'aumento del seno che si verifica durante la pubertà , sono legati all'increzione dei livelli di estradiolo, il principale ormone sessuale femminile.

La pigmentazione della pelle si presenta con una serie di macchie sulla fronte che si manifestano soprattutto durante la gravidanza e che per questo motivo vengono chiamate "cappello di gravidanza.

E' una pigmentazione a chiazze brune ed a contorni irregolari che colpisce il viso di talune donne i...
Comedoni
sono punti neri che si formano allo sbocco cutaneo di una ghiandola sebacea specie nelle pelli grass...

Cianosi: pigmentazione cutanea sui toni del blu, dovuta ad ostruzione al passaggio dell'aria nel tratto respiratorio, a overdose di alcune droghe, o ad una forma qualsiasi di asfissia.

La normale pigmentazione richiede, durante lo sviluppo, molti passaggi critici e si è visto che un gran numero di geni è coinvolto in questo processo, sia direttamente che indirettamente.

fototipo e pigmentazione cutanea: carnagione chiara, capelli e occhi chiari, presenza di lentiggini (fototipo 1-2).

Aumento della pigmentazione della pelle;
Infertilità;
Peggioramento della malattia cardiaca o insufficienza cardiaca.
Contattare un medico se si hanno i sintomi dell'anemia da carenza di folati.

depigmentazione : annullamento delle sostanza chimiche coloranti (pigmenti)
deplezione : togliere un liquido (es.
depolarizzazione : neutralizzare la polarità
deprivazione : privare
dermatite : malattia della pelle ...

Pigmentazione - coloorazione della pelle piu' o meno scura a seconda delle caratteristiche individuali o di prolungata esposizione al sole.
Pilosebaceo - relativo ai follicoli del pelo e alla ghiandola sebacea.

Abbronzature
Pigmentazione bruna assunta dalla cute in seguito a prolungata esposizione ai raggi solari
Abducente, nervo
Sesto paio di nervi cranici con funzione oculomotoria ...

Melanonichia: pigmentazione nera delle unghia.
Melanosi: eccessivo accumulo di pigmento nero nelle varie parti del corpo.
Melanuria: presenza di melanina nelle urine.

In alcuni casi la depigmentazione interessa anche le labbra e la retina o il colore degli occhi, ma non è mai associata a perdita della vista.
In genere i sintomi peggiorano in primavera.
Complicazioni ...

Assenza o diminuzione della normale pigmentazione della cute, come si verifica nell'albi­nismo.
Acromegalìa (gr. àcra = estremità + mègas = grande).

consiste di displasia fibrosa poliostotica (sono affette diverse ossa), pigmentazione cutanea a macchie (descritte come macchie a caffelatte) e anomalie di natura endocrina (solitamente pubertà precoce nelle ragazze).

L'acanthosis nigricans (AN) è una malattia cutanea caratterizzata da melanosi anomala (iperpigmentazione) e ispessimento 'vellutato'' (ipercheratosi) della cute dell'intero corpo, particolarmente nelle aree di flessione, come la nuca e le ascelle.

mancano criteri dermoscopici univoci per il riconoscimento dei parametri che definiscono una "lesione da archiviare per il follow-up", i nevi melanocitici che maggiormente possono nascondere un potenziale melanoma sono: 1) nevo con iperpigmentazione ...

Questa sintesi dipende dallo spessore e dalla pigmentazione della pelle, ...

Segni e sintomi possono comprendere un progressivo ispessimento e indurimento della cute, con o senza alterazioni della pigmentazione; contratture delle articolazioni che possono ostacolare la mobilità; ...

La sindrome di Griscelli è una rara malattia genetica caratterizzata da ipopigmentazione della cute e dei capelli.

Nel 50% dei pazienti il fegato è duro e aumentato di volume, ma non dolente; nel 25% dei casi c'è una splenomegalia; circa il 15% presenta xantomi cutanei (xantelasmi); il 10% un'iperpigmentazione.

ipofisarie producono una molecola, la pro-opiomelanocortina o POMC, che è il precursore dell'ACTH, della beta-lipotropina, delle beta-endorfine e degli ormoni melanocito-stimolanti: alfa- e beta-MSH), con caratteristici effetti sulla pigmentazione ...

Nella sindrome da pseudoesfoliazione, la gonioscopia mostra una iperpigmentazione del trabecolato, più marcata inferiormente (Fig. 5). Il pigmento è posto sulla superficie del trabecolato ed ha una distribuzione a chiazze.

In generale, nei casi di ripigmentazione, i risultati tendono a permanere nel tempo e molto spesso a essere definitivi.

Segni clinici d'allarme sono i modesti edemi agli arti inferiori, l'eritema palmare, la pigmentazione bruna delle gambe (usualmente attribuita a varici), i nevi "a ragno", la ginecomastia, l'ipertrofia parotidea, ...

Tale pigmentazione difficilmente regredisce e se ciò si verifica, avviene solo dopo un lungo periodo di tempo.

I raggi UVA penetrano la pelle abbastanza in profondità, alterandone la pigmentazione e dando così luogo all'abbronzatura. I raggi UVB sono la causa primaria di eritema solare e scottature.

Alcuni di essi presentano altri disordini autoimmuni come la tiroidite, la colite ulcerativa, il diabete mellito, la vitiligine (perdita a macchie della pigmentazione della pelle), ...

Alterazione della pigmentazione dovuta alla carenza di melanina, caratterizzata dalla presenza di macchie bianche diffuse in tutto il corpo, con una concentrazione sulle zone scoperte come le mani, i gomiti, il volto.

Dermatologia e venereologia - 15/12/2005 - non credo che il suo caso sia riferibile ad un iperpigmentazione melanica, ...

Bisognerà pertanto attendere la ripigmentazione spontanea oppure stimolarla con raggi ultravioletti. Poiché il fungo "vive" sulla nostra pelle, si capisce anche il frequente succedersi delle recidive.

Cloasma gravidico: pigmentazione del viso tipica della gravidanza
Coagulazione intravascolare disseminata:alterazione dei processi coagulativi che possono verificarsi in gravidanza ...

Diaframma ottico che determina il colore degli occhi, grazie al diverso grado di pigmentazione dello strato connettivale che lo compone.

P Pressione Pressione del sangue Pianto Pigmentazione (Vocabolario) R Rachitismo Radicale libero Raffreddore Reumatismo Rosolia Russare S SLA Salmonellosi SARS Scabbia Scarlattina ...

Malattia genetica cutanea, caratterizzata da aree multiple di iperpigmentazione che appaiono subito dopo la nascita
Vedi anche neurofibromatosi nelle patologie.
Torna Sopra
Neurofonia ...

L'uso delle tetracicline durante il periodo in cui si formano i denti nel bambino può causare pigmentazione dentaria permanente giallo-bruna. (leggi)
Interazioni - Quali sono le interazioni farmacologiche di Doxiciclina?

Poliposi di Peutz-Jeghers: rara forma di poliposi del tubo digerente associata a pigmentazione cutaneo-mucosa periorifiziale. I polipi sono localizzati sia nell'ileo che nel colon e non sono soggetti a trasformazione maligna ...

Sebbene il calo del livello di dopamina nello striato abbia una distribuzione legata all'età differente da quella della pigmentazione della substantia nigra, può anch'esso contribuire alla predisposizione all'insorgenza del Parkinson.

La loro struttura è analoga a quella delle omonime ghiandole di altre regioni ma, in questa zona, esse contengono melanociti che contribuiscono alla pigmentazione del capezzolo.

Buonasera dottore, soffro di vitiligine sul pene da quando sono nato! Secondo lei è fattibile la micropigmentazione correttiva o semplicemente un tatuaggio? Mi porto questo peso da sempre, vorrei risolvere. Grazie in anticipo! ...

Da un punto di vista biochimico sono state accertate, a livello della Snpc di soggetti parkinsoniani, una riduzione della quantità di dopamina, una minore concentrazione di neuromelanina (quindi una minore pigmentazione della Snpc), ...

La zona viene trattata per alcune settimane dopo la procedura con creme che stimolano la rigenerazione cutanea e proteggono dalla pigmentazione dei raggi solari.

Le caratteristiche cliniche delle più comuni reazioni avverse cutanee comprendono: prurito, eruzioni esantematiche, orticaria e angioedema, fotosensibilità, pigmentazione, diaforesi, alopecia, condizioni dermatologiche generali, ...

irritata; in mezzo alle sopracciglia si forma una depressione che se premuta è molto dolorosa; intorno alle zone delle tempie si localizzano mali di testa, con ripercussioni sulla nuca; il viso ha la tendenza a produrre macchie di pigmentazione scure; ...

La spina bifida occulta definisce infine la situazione meno grave in cui sono presenti archi vertebrali fissurati con midollo spinale e meningi normali, cute con ipertricosi (aumento della pelosità), angiomi e alterazioni della pigmentazione.

E' di grande importanza per la produzione di melanina e quindi per la pigmentazione del capello. Si trova in rilevante quantità nella farina e nel glutine, ma anche nella carne e nel latte.

Gli effetti collaterali a breve termine più frequenti sono: nausea, vomito, prurito e iperpigmentazione, quelli a lungo termine comprendono: foto invecchiamento,, rischio di lesioni oculari (cataratta) e tumori cutanei.

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Trattamento, Terapia, Cute, Derma

Medicina  Piemia  Pigmento

 
RSS Mobile