Pagina iniziale (Proteinemia)

 Medicina 

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere.
  » »
 
   

Proteinemia

Medicina  Proteine plasmatiche  Proteinuria

Proteinemia
La proteinemia è un parametro ematochimico volto a quantificare le proteine presenti nel sangue. Normalmente, un adulto in buono stato di salute presenta una proteinemia di circa 7 grammi per decilitro di plasma (valori di riferimento 6.4 -8.3 g/dL).


L'iperlipoproteinemia è un disturbo dovuto a un eccesso di lipidi nel sangue.
Quali sono le cause dell'iperlipoproteinemia?
Le cause dell'iperlipoproteinemia sono genetiche. Le cause acquisite includono invece: ...

Ipobetalipoproteinemia familiare omozigote
Malattia di Bassen-Kornzweig
Prevalenza
Trasmissione ...

Disbetalipoproteinemia familiare
1 Commento

Disbetalipoproteinemia familiare ...

Proteinemia
Concentrazione delle proteine nel plasma.
6,5-7,5 g/100mL ...

~ rappresenta la quantità di proteine presenti nel sangue, ed è data dall'insieme di albumina e globulina.
L'intervallo di riferimento è 6.5 -8.5 g/dl.
QUADRO ...

Iperlipo~ di tipo I: aumento dei chilomicroni, cioè aumento dei trigliceridi provenienti dalla dieta
Iperlipo~ di tipo II a: aumento delle LDL, quindi del colesterolo ...

~ (elettroforesi)
tasso delle proteine totali e delle singole frazioni
capacità dell’organismo di sintetizzare proteine (fegato): alterazioni specifiche corrispondono a specifiche disfunzioni ...

IPO~
Diminuzione delle proteine plasmatiche al di sotto di 6 g per 100 ml. La concentrazione delle proteine nel plasma si aggira di norma, secondo i diversi metodi di determinazione, intorno ai 7-8 g per 100 ml.

(Ipo~ idiopatica)
Una sindrome caratterizzata da teleangectasie dei linfatici intramucosi del piccolo intestino, che colpisce i bambini e i giovani adulti.
...

c. Ipo~ da enteropatia proteinodisperdente
d. Malassorbimento
2. Interessamento predominante dello strato muscolare ...

Dislipo~ (MIM 245900) dovuta ad una carenza o assenza di HDL. Nell'anziano porta ad aterosclerosi.
(p)Link Commenti (0) Storico Stampa
malattia demielinizzante ...

L'iperlipo~ di fenotipo IV è caratterizzata da un aumento delle beta-lipoproteine o VLDL; a ciò si può talora associare, come ricordato prima, una chilomicronemia, realizzandosi così il quadro del fenotipo V.

Abetalipo~
Rara malattia ereditaria, caratterizzata da un difetto dell'apoproteina B, con conseguente assenza nel plasma di chilomicroni e lipoproteine, si manifesta con maleassorbimento, obesità, retinite pigmentosa
Abevacuazione ...

IPO~
Basso livello delle proteine nel sangue.
IPOTALAMO
Zona del cervello che controlla la temperatura del corpo, la circolazione, l'appetito.
IPOTENSIONE
Termine medico per indicare una pressione arteriosa bassa.
IPOTERMIA ...

Innanzitutto bisogna determinare la quantità delle proteine presenti nel siero in esame: la ~ totale, i cui valori normali sono compresi fra i 6 e gli 8 grammi per decilitro .

Nel sangue, la ~ ha il suo livello massimo alle 15, l'insulina tra le 15 e le 16, l'azotemia e la potassiemia alle 21. Chi e' allergico ha il suo momento critico intorno alle 23, mentre il momento migliore per assumere un antistaminico e' la mattina.

LINFANGECTASIA INTESTINALE (Ipo~ idiopatica)
È una malattia legata ad una ipoplasia dei vasi linfatici viscerali con conseguente aumento della pressione e dilatazione degli stessi.

L’amiloidosi AL con para~ IgM riguarda un sottogruppo di pazienti con amiloidosi AL che hanno una maggiore varietà di disturbi clonali sottostanti ( spesso linfoidi ), rispetto ai pazienti con AL in generale; ...

Altre malattie associate a carenza di vitamina E sono atresia biliare, sindrome della colestasi intraepatica, cirrosi biliaria primaria, abetalipo~, fibrosi intestinale, malattia di Whipple, sprue e sprue non tropicale, malattia intestinale sclerodermica, ...

dislipidemie, soprattutto ipertrigliceridemie;
abetalipo~;
glicogenosi;
galattosemia;
intolleranza al fruttosio;
tirosinemia;
malattia di Weber-Christian (panniculite nodulare febbrile non suppurativa recidivante).

polmonare, infezioni cardiache, alterazione del ritmo cardiaco e insufficienza cardiaca congestizia, ansia, insonnia, parestesia, tremore, confusione, infezioni gastrointestinali, dispepsia, malattia da reflusso gastroesofageo, pancreatite, alterazioni degli elettroliti, para~, ...

Nell’adulto può comparire deficit di vitamina E solo in casi di malassorbimento od abetalipo~ e ciò comporta l’insorgenza di una sindrome neurodegenerativa con neuropatia periferica, miopatia ed atassia cerebellare.

Il quadro clinico può andare dalla carenza di un singolo fattore (per esempio, una vitamina), a una sintomatologia pluricarenziale, con diarrea, steatorrea, gonfiore addominale, flatulenza, anemia, emorragie, ipo~, edemi discrasici, calo ponderale, ...

Vedi anche: Vedi anche: Nei, Terapia, Trattamento, Diagnosi, Ipoproteinemia

◄ Proteine plasmatiche   Proteinuria ►
 
RSS Mobile