Pagina iniziale (Tumore benigno)

 Medicina 

Pagina iniziale  
 
 
Pagina iniziale » Medicina » Tumore benigno


 

Tumore benigno

Medicina  Tumore allo stomaco  Tumore del colon

Tumore benigno: definizione del termine medico - Glossario paginemediche.it ...


- caratterizzato da buona differenziazione cellulare (cellule simili al tessuto d'origine), cresce lentamente, non dà metastasi e non recidiva se asportato.

Tumore benigno sottocutaneo di dimensioni assai variabili (da un pisello ad un uovo ed anche pi&u...
Lucite
Manifestazione cutanea di tipo eritematoso che si verifica soprattutto nelle zone abitualmente sc...

localizzato nel cervello. Compare spesso in maschi adulti; i suoi sintomi possono essere cefalea o crisi epilettiche; in qualche caso si verificano anche disturbi del pensiero.
Fonti
Opzione uno ...

Tumore benigno epiteliale circoscritto con aspetti di epitelio ghiandolare o che presenta strutture ghiandolari. Non determina aumento di rischio di comparsa di carcinoma.
Adenomatosi ...

composto da tessuto muscolare e fibroso che si sviluppa nella parete dell'utero. Il fibroma può essere localizzato all'interno della parete (intramurale) oppure sporgere nella ...
Leggi »
Tutti i risultati in Patologie » ...

Tumore benigno dell'ipofisi. É di gran lunga il tumore ipofisario più frequente. Può secernere o meno ormoni. Se le dimensioni sono superiori al centimetro si definisce, macroadenoma, sotto il centimetro, parliamo di microadenoma.

delle mucose
Vedi anche mixoma nelle patologie.
Torna Sopra
Mixorrea ...

tumore benigno contagioso della pelle
VES (velocità di eritrosedimentazione)
misura il tempo necessario perché la parte corpuscolata di un campione di sangue sedimenti nel plasma
VESCICA ...

del tessuto epiteliale con struttura di tipo ghiandolare.
Anticorpi monoclonali ...

Tumore benigno capsulato con evidenza di cellule follicolari differenziate
Maligni
Carcinoma papillare ...

:
tumore che si accresce per espansione e non per infiltrazione
Tumore maligno:
tumore che invade i tessuti circostanti e che può produrre metastasi a distanza ...

tumore benigno formato da un groviglio irregolare di vasi sanguigni. Più che veri tumori gli emangiomi sono delle anomalie malformative dovute ad irregolare ed esuberante sviluppo di parte delle strutture vascolari in un determinato distretto ...

composto di tessuto con­nettivo e contenente strutture ghiandolari. Tipico è...
Adenoflemmone
Flemmone che si sviluppa nei linfonodi e nei tessuti circostanti.

Il tumore benigno del seno più frequente, tipico dell'età riproduttiva, veniva un tempo definito con il termine di "malattia fibrocistica o mastopatia fibrocistica".

Polipo
che si presenta come un'escrescenza carnosa sulla mucosa o nelle cavità degli organi.

fibroma: tumore benigno del tessuto connettivo fibroso presente in numerosi organi e strutture

filariasi: malattie tropicali trasmesse dalle zanzare che vanno a colpire i vasi linfatici, che si infiammano e si ostruiscono ...

Argomenti: osteoma osteoide
Potrebbe interessarti anche...
Prevenzione in missione umanitaria ad Haiti ...

angioma: tumore benigno o malformazione formata da vasi sanguigni

anomalia: differenza da ciò che è considerato normale ...

Emangioma: formato da vasi sanguigni dilatati.
Emartro: versamento di sangue in una cavità articolare.
Emartrosi: raccolta di sangue in una cavità articolare, a causa di fratture, lussazioni o distorsioni.

polipo
Tumore benigno delle mucose
poliposi
Presenza di più polipi su una mucosa ...

Essendo un a lentissima crescita, il trattamento consiste nell'osservazione periodica e nel monitoraggio delle complicanze che possono ridurre l'acuità visiva.

ADENOMA
Tumore benigno di origine epiteliale, le cui cellule possono presentare segni di funzione ghiandolare, e sintetizzare muco e ormoni
ADENOMA IPOFISARIO NON FUNZIONANTE
Vedi NFPA ...

Leiomioma - (non canceroso) costituito da tessuto muscolare che cresce nell'utero e che può causare dolore o sanguinamento; comunemente viene chiamato fibroma.

Lipoma: tumore benigno derivato dal tessuto adiposo che si manifesta come nodulo sottocutaneo (raramente negli organi interni) mobile rispetto ai piani sottostanti, ad accrescimento lento, localizzato perlopiù al cavo ascellare, alle spalle, ...

Adenoma - che deriva dalla proliferazione di epiteli ghiandolari e che si caratterizza per la presenza di strutture ghiandolari riconoscibili e differenziate.

Papilloma. Tumore benigno (che non diffonde in altri organi) della pelle e dei tessuti che rivestono gli organi cavi del corpo (polipo).

Il fibroadenoma del seno è un .
CAUSE: Il fibroadenoma è il più comune della mammella sotto i 30 anni.

neuroma acustico (tumore benigno del nervo che collega l'orecchio interno al cervello)
barotrauma (effetto causato da sbalzi improvvisi o estremi della pressione atmosferica)
accumulo di cerume ...

La differenza tra e maligno sta proprio nel fatto che mentre col primo si può convivere, a volte anche ignorando di averlo, col secondo bisogna correre ai ripari il prima possibile perché potenzialmente mortale.
Scritto da ...

In alcuni casi, il tumore benigno o maligno, responsabile della secrezione, può essere palpato. In altri, la mammografia, con o senza galattografia, può essere utile per localizzare la lesione.

E' un piuttosto frequente e consiste nella invasione dell'osso da parte di vasi neoformati sia di tipo capillare che di tipo cavernoso; i corpi vertebrali sono le ossa più colpite.

adenoma : tumore benigno di origine ghiandolare
adesione : l'aderire
adiuvante : che aiuta
adolescente : adolescente
adrenergico : con effetti simili all'adrenalina
adrenolitico : che impedisce ad alcuni nervi di agire ...

Vedi anche: Vedi anche: Tumore, Benigno, Tessuto, Nei, Medico

Medicina  Tumore allo stomaco  Tumore del colon

 
RSS Mobile